Cesena niente calcoli, conquistati questa salvezza !

Esultanza Ciano in Cesena-Bari

OPERAZIONE IANUS – Dopo averne fallito la conquista contro il Novara, il Cesena è atteso dal punticino ancora mancante in quel di Trapani

Sabato scorso il Cesena ha fallito il match point che le avrebbe potuto dare la matematica salvezza: col senno di poi, classifica e calendario alla mano, sarebbe bastato anche solo un punticino, ma la sconfitta casalinga 1-0 rimediata contro il Novara ha rimandato tutto di una settimana. Rimandato, appunto, non certo annullato l’appuntamento con la salvezza che resta comunque ad un passo, tanto che potrebbe arrivare già nel primo pomeriggio di sabato prossimo, senza che i ragazzi di Andrea Camplone abbiano ancora messo piede in campo per il riscaldamento. Il nostro articolo di lunedì (vedi Cesena: probabilità 8 su 9 di salvezza anticipata) spiega tutti i possibili scenari, anche dal punto di vista statistico, ma basti qui riassumere che se il Brescia non vincerà a Vercelli (partita in programma alle 15:00), il Cesena sarà in ogni caso matematicamente salvo.

Tutto ciò un po’ consola, è vero, ma di certo non assolve la squadra bianconera dall’aver sprecato l’occasione di essere padrona del proprio destino e dover fare affidamento sulle sfortune altrui. E’ per questo motivo che, a prescindere dalla classifca alle ore 18:00, orario di inizio di Trapani-Cesena, è lecito attendersi una prestazione coraggiosa ed in qualche modo “riparatrice”: il punto mancante va comunque conquistato dal Cesena perchè non sarebbe dignitoso riceverlo in dono da altri per poi sparire dal campo e lasciare strada al Trapani, circostanza che in qualche modo falserebbe in modo molto antipatico la corsa salvezza delle altre concorrenti.

Il Cesena deve infatti trovare la forza di dimostrare che contro il Novara si è trattato solo un incidente di percorso nell’ambito di un ottimo periodo di forma e non invece del “braccino” che spesso viene quando si ha paura di vincere una partita decisiva. In questo caso non ci sarebbe certo da sorprendersi, è tutta la stagione che la squadra ci ha abituati a terribili cali di concentrazione e alla sua endemica fragilità mentale, tanto nel girone di andata, quanto in quello di ritorno, ma la partita del Provinciale è un’ottima occasione per spazzare via le paure e le debolezze, dimostrando che la salvezza è meritata e totalmente conquistata con le proprie forze.

Un risultato positivo in Sicilia consentirebbe in primis di tirare un bel sospiro di sollievo dopo un’annata fin troppo tribolata, ma anche di mettersi nelle condizioni di chiudere la stagione in modo onorevole la settimana successiva contro l’Hellas Verona al Dino Manuzzi. Arrivare alla partita del commiato sulla scorta di due sconfitte consecutive e, Dio non voglia, con il discorso retrocessione ancora aperto, sarebbe drammatico e non agevolerebbe certo un sereno arrivederci tra la squadra ed il proprio pubblico…


Immagine tratta dal sito www.cesenacalcio.it

Condividi
Ricerca personalizzata
About Stefano Manzi 210 Articles
Impiegato e padre di famiglia, perdo ancora tempo come blogger ed eterno aspirante giornalista: dopo aver scritto per Il BiancoNero Magazine e la Federazione Italiana Sostenitori Squadre di Calcio, da settembre 2014 sono nella redazione zona sport di Destrosecco. Recentemente ho aperto il blog Cesena Mio e talvolta mi si può ascoltare come opinionista sportivo a UniRadio Cesena. Oltre all'amato Cesena calcio, seguo con immensa passione il ciclismo professionistico ed il rugby union, sport dei quali ho scritto per anni su Facebook, nonché sui siti web chorse.it e freeforall.it.

4 Commenti

  1. Anche se non dovesse servire, il Cesena ha il dovere di conquistare sul campo ancora un punto, senza attendere regali da altri…

I commenti sono bloccati.