Calciomercato #5 – Arrivi, partenze e trattative in corso

Calciomercato Cesena

CALCIOMERCATO – Meno di un mese al termine della sessione estiva ed al Cesena manca ancora qualcosa in difesa ed in attacco

Agosto è iniziato, manca meno di un mese alla fine del calciomercato e per il Cesena ci sono ancora tanti interrogativi da risolvere, nonché acquisti da concludere. Tuttavia, nel corso di quest’ultima settimana, qualcosa è stato fatto, sia in entrata che in uscita. Vediamo il dettaglio:

Arrivi

Due nodi importantissimi per il calciomercato bianconero sono stati finalmente sciolti. Innanzitutto è stato acquistato un “numero uno” che, almeno sulla carta, dovrebbe essere il titolare della porta bianconera: dal Palermo infatti è arrivato a titolo definitivo il giovane Andrea Fulignati, classe 1994, che lo scorso anno in serie A, quando chiamato in causa, male non ha fatto. Di certo non è il portiere di esperienza richiesto da Camplone, ma col suo arrivo non si dovrebbe cercare altro in questo ruolo, dato le limitate risorse della società e le più gravi lacune negli altri reparti. Si è risolta con una fumata bianca anche la questione Karim Laribi, prima avvistato a Villa Silvia, poi presente alla presentazione della squadra ed infine annunciato ufficialmente (al proposito vedi Finalmente la fumata bianca: bentornato Laribi!).

Acquisti: Fulignati (Palermo, definitivo), Esposito (Vicenza, definitivo), Donkor (Inter, definitivo), Eguelfi (Atalanta, ex Pro Vercelli, prestito), Setola (Palermo, prestito), Fazzi (Atalanta, ex Perugia, prestito), Sbrissa (Sassuolo, ex Brescia, prestito), Laribi (Sassuolo, definitivo), Militari (Fiorentina, definitivo), Pasquini (Romagna Centro, definitivo), Gasperoni (Atalanta, definitivo), Vita (Sassuolo, ex Vicenza, definitivo), Kupisz (Chievo, ex Novara, definitivo), Jallow (Chievo, ex Trapani, prestito), Gliozzi (Sassuolo, ex Sudtirol, prestito).

Rientri per fine prestito: Mordini (Recanatese), Moncini (Prato), Melgrati (Prato), Zamagni (San Marino), Arrigoni (Lumezzane), Maiorana (Santarcangelo).

Partenze

E’ vero che il portiere è arrivato, ma a caro prezzo: il Cesena ha infatti ceduto al Palermo il giovane Carmine Setola che aveva appena rinnovato il contratto, probabilmente con la promessa di essere ceduto immediatamente al fine di non perderlo senza alcuna monetizzazione, ma in questa stagione alle porte, il terzino comunque vestirà la maglia bianconera in prestito. Da segnalare anche la cessione di Andrea Tabanelli, a titolo a definitivo al Padova di Bisoli che lo aveva espressamente richiesto. Infine, nuovo prestito per Federico Varano, che dopo Venezia e Pistoiese, questa volta va al Fano di Cuttone, squadra di Lega Pro che ha fronteggiato una settimana fa proprio il Cesena in amichevole.

Cessioni: Agazzi (Alessandria, denitivo), Renzetti (Genoa, fine prestito), Falasco (Roma, fine prestito), Crialese (Pro Vercelli, definitivo), Rigione (Chievo, definitivo), Adorni (Cittadella, defintivo), Balzano (Cagliari, fine prestito), Setola (Palermo, definitivo), Vitale (Juventus, fine prestito), Tabanelli (Padova, definitivo), Garritano (Chievo, definitivo), Di Roberto (Crotone, fine prestito), Ciano (Frosinone, definitivo), Rodriguez (Chievo, definitivo), Cocco (pescara, fine prestito), Capelli (svincolato), Ma. Djuric (svincolato), Ferretti (Arzignano, definitivo).

Prestiti: Grandi (Bassano), Fabbri (Fano), Ronchi (Ravenna), Cenci (Ravenna), Dhamo (Santarcangelo), Gasperi (Fermana), Joaquim (Santarcangelo), Varano (Fano), Severini (Ravenna), Akammadu (Fermana), Starita (Pro Piacenza).

Trattative in corso

Un po’ per tutte le compagini di serie B il calciomercato procede e con esso anche la campagna acquisti di Rino Foschi, ma la rosa bianconera appare ancora da sistemare un po’ in tutti i reparti, visto che al momento solo la porta sembra adegiatamente sistemata. Per la difesa i nomi sono gli stessi che girano da qualche settimana: Michele Rigione, tramite il suo profilo Instagram, ha fatto capire di essere stato a Cesena proprio in questi giorni, ma l’accordo non si è raggiunto, pare, anche per le richieste economiche del giocatore che comunque rimane desideroso di tornare a vestire i colori bianconeri; Riccardo Marchizza è sempre in cima alla lista dei desideri di mister Camplone, ma il Sassuolo lo libererebbe solo dopo le prime giornate di campionato e pertanto negli ultimissimi giorni di calciomercato. Con il ritorno di Laribi, il centrocampo pare sistemato ed arriverà qualcuno solo qualora si concretizzino altre cessioni (Koné e Crimi sempre i maggiori indiziati) con Marco Moscati come nome più in voga: il centrocampista è ancora fermo a Livorno, ma preme per tornare a giocare in cadetteria, tuttavia l’offerta del Cesena ai labronici dovrà essere ritoccata affinché l’operazione si concretizzi. Diversamente si ripiegherà su un giovane in prestito proveniente da una big di serie A. Per quanto riguarda l’attacco, siamo ancora fase di stallo: non è nemmeno detto che un centravanti arrivi, ma nel caso proverrà probabilmente da una squadra di serie A nella quale lo stesso non trova spazio. I possibili candidati con queste caratteristiche sono tantissimi, come ad esempio Petkovic, Galabinov, Iemmello, Finotto, Giannetti, ma anche tanti altri, con la situazione che si sbloccherà solo nelle ultime ore di trattative.

Per quanto riguarda le cessioni, come detto, si punta per motivi di bilancio a cedere uno tra Kone e Crimi: al momento è più appetibile il secondo, vista la distorsione al ginocchio occorsa all’ivoriano che lo terrà fuori per almeno un mese. Inoltre Crimi percepisce un ingaggio di 220 mila euro (fonte Il Carlino), ovvero lo stesso stipendio che percepiva in serie A con il Carpi, decisamente un pò troppo per le casse bianconere. Sempre nell’intento di sfoltire il centrocampo, si sono intensificati i contatti con il Lecce per Schiavone che interessa assai ai salentini alla ricerca di un regista. Infine, partiranno sicuramente anche altri giocatori: uno tra Bardini e Melgrati, così come Moncini, destinato alla Carrarese, se il Cesena riuscirà ad acquistare un altro centravanti.

Condividi
Ricerca personalizzata

1 Commento

  1. Ma Arrigoni che fine ha fatto? ma perchè non lo riproviamo?…non era male…anzi

I commenti sono bloccati.