Analisi: ecco quanto vale il Cesena 2017/18

Cesena-Pro Vercelli
Invia l'articolo agli amici

LO SPUNTO – Quest’anno il Cesena non riesce ad uscire dalla zona retrocessione: dati alla mano,  la squadra vale realmente questa posizione?

Per il Cesena la stagione 2017/18 era partita male già ad agosto, quando la società decise di cedere Crimi alla Virtus Entella, nonostante le promesse fatte nel corso del mercato estivo. Da quel momento in poi qualcosa nel rapporto tra Andrea Camplone e la dirigenza si è rotto, tanto da arrivare all’esonero del tecnico pescarese in favore di Fabrizio Castori. Con l’allenatore di Tolentino, i bianconeri hanno vissuto un ottimo finale di 2017, riuscendo a sconfiggere Brescia, PerugiaSpezia e Pescara e ottenendo pareggi prestigiosi come quelli ottenuti contro Frosinone, Parma e Palermo. Ma nel 2018 la squadra non è più riuscita ad imporsi e sta miseramente sprofondando nei bassofondi della classifica.

Il Cesena è dunque scarso? Alzi la mano chi non si è posto questa domanda nel corso della stagione attuale. Anche io, senza fare il politically correct, me la sono posta. Però, da buon insicuro, ho cercato qualcosa di oggettivo e qualche dato certo che potessero avvalorare o sconfessare il mio pensiero. I dati che esporrò nei paragrafi seguenti sono legati sia all’ambito economico che a quello tecnico.

Valore economico: ingaggi e fatturato

Il primo punto riguarda la “salute” della società romagnola, che da anni riversa in uno stato preoccupante. Analizzando però il valore della rosa, il monte ingaggi e il fatturato, non si direbbe che in corso Sozzi si respiri un’aria così tanto negativa…

Valore della rosa. Attualmente, stando ai dati di Transfermarkt, il Cesena vale 11,8 mln di euro. Quint’ultima società in Serie B davanti a Pro Vercelli (10,75), Ternana (10,05), Venezia (9,60) e Foggia (9,28).

Monte ingaggi. Cronache Picene riporta la classifica degli ingaggi dei team di B, aggiornata al gennaio 2018. Comprendendo emolumenti fissi e premi massimi, il Cesena è al 11° posto. Sale di un gradino invece nella graduatoria degli ingaggi al netto degli stipendi.

Fatturato. Sportavellino.it in un articolo firmato Santosuosso pone il Cesena al 10° posto in B con un fatturato di 1.356.988 €.

Statistiche tecniche

Dopo aver dato un’occhiata al valore economico del Cesena 2017/18, analizziamo qualche dato tecnico relativo alla stagione in corso.

Tiri in porta. Il Cesena ha tirato 350 volte verso lo specchio della porta avversaria ed occupa il 14° posto in questa classifica al pari del Brescia.

Tiri parati. Nota positiva per i bianconeri, a quota 76 conclusioni respinte dai portieri avversari, che valgono il quarto posto assieme al Venezia. La domanda però sorge spontanea: sono stati bravi i portieri avversari o si tratta di “polveri bagnate” dei cesenati quando si trovano ad affrontare gli estremi difensori?

• Passaggi completati. Con 6.758 passaggi  il Cesena è attualmente ultimo in Serie B. Il distacco dal Carpi, penultimo, è di oltre 400 passaggi completati (7.179 contro 6.758). Questo dato rispecchia in pieno il credo di mister Castori: “palla lunga e pedalare”, sperando che le punte inventino qualcosa…

Cross. Sono 423 i traversoni realizzati dai bianconeri. Quart’ultimi tra i cadetti: anche questo dato evidenzia come il Cesena di Castori preferisca agire in verticale, piuttosto che arrivare sul fondo con le ali o con i terzini, che spesso rimangono bloccati a difesa della propria metà campo.

Falli commessi. Sono 453 i falli fischiati ai danni dei giocatori del Cesena, che valgono il 13° posto.

Conclusioni

Almeno sulla carta, questo Cesena sembrerebbe destinato alla zona di metà classifica, in particolare per fatturato e monte ingaggi, mentre il valore economico della rosa rispecchia la posizione attuale. Tiri, passaggi e cross ristagnano (in termini di dati) tra zona rossa di classifica e salvezza sofferta.

Quindi, è “scarso” il Cesena 2017/18? Stando ai numeri, non è di prima fascia, ma nemmeno da distacchi siderali rispetto alle altre. Ma come sempre i numeri vanno interpretati ed i campionati sorprendenti di alcune squadre restituiscono un’inconfutabile verità: tutto è relativo ed i numeri da soli restituiscono solamente un giudizio parziale.


Immagine tratta dal sito www.cesenacalcio.it

24 Comments on “Analisi: ecco quanto vale il Cesena 2017/18”

  1. Cesena Mio chiaro, grazie…per quanto riguarda le plusvalenze lasciamo perdere…altro capitolo decisamente a sfavore della società stando agli ultimi fatti di cronaca…

  2. la squadra è stata costruita sul 3 5 2 di camplone fino a prova contraria, quinti di centrocampo potevano eguelfi mordini fazzi kupiz vita donkor setola e persino yallow (con allenatore non coniglio, intendiamoci), anche mettendo donkor fra i centrali e yallow tra le punte conto ben 6 quinti di centrocampo. i centrali erano rigione esposito perticone donkor scognamilio e farabegoli, sono 6 difensori per tre posti, dunque in proporzione avevamo più terzini che centrali. A gennaio siccome per castori il terzino perfetto è perticone, è stato lo stesso castori a mandare va mordini e a non volere terzini di spinta, dunque la società ha solo assecondato l allenatore. chiaro che se sei un troll questi ragionamenti valgono poco e la matematica non è la tua opinione.
    ps: chirico deve attaccare, non fare il terzino e che diamine.

  3. No,, è Si.. nomi buoni ma senza calciatori che portino sù palla dalle ali i ragazzi in mezzo non ricevono abbastanza palle per buttarla dentro.. Mister trova una soluzione in mezzo è ai lati del campo.. non mollate per piacere..

  4. Ciao Matteo, sulle entrate di una squadra di calcio italiana mediamente incide per almento la metà la quota dei diritti TV, in seguito le plusvalenze e in ultima battuta introiti generati abbonamenti-botteghino, merchandising e altre attività. Capitolo dati dal campo (tiri ecc.) direi che alcuni bassi valori generali sono emblematici (dal punto di vista tattico) a questo punto del campionato, dove gli avversari sono stati affrontati tutti almeno una volta (se non quasi 2).

  5. Tu sai che sta benissimo ? Dal monte è stato fermo due mesi ci sono persone che dicono che ancora cammina…e io dovrei essere convinto che eguelfi sta benissimo perché lo dice uno che sta sui colli di villa silvia a vedere la partitella in famiglia ????? su Chirico non mi esprimo , voi eravate sui fans a foggia dite che è un fenomeno in grado di fare tutta la fascia per 90 minuti aiutando anche la fase difensiva (perché la nostra difesa è assodato che ha bisogno di aiuto )quindi mi voglio fidare di voi fans

  6. Luca Gori intendiamoci subito: sono d’accordo con te nel dire che la rosa costruita è imbarazzante. Manca praticamente tutto e quel poco che c’è non è funzionale al gioco di Castori. Però non diciamo che non ci sono i terzini se questi c’erano/ci sono ma non vengono fatti giocare (ti garantisco che Eguelfi sta benissimo da almeno un mese). In più volendo l’ala che salta l’uomo c’è ma sembra aver fatto qualcosa di male a qualcuno…

  7. Mordini gioca ? (in lega pro) eguelfi unico in rosa si è rotto ed è stato fermo 6 mesi tanto che erano quasi decisi a rimandarlo al mittente , direi che per la serie B è un po’ poco …per non parlare delle ali che sappiano saltare l’uomo…zero assoluto , il paragone col carpi non regge , perché a centrocampo avevano esterni con le palle , non avevano bisogno di terzini che spingevano , noi non abbiamo ne uno ne l’altro

  8. Mordini era un terzino ed è stato mandato in Lega Pro, Eguelfi fino a prova contraria lo è..in ogni caso anche a Carpi giocava con due terzini bloccati, quasi mai arrivavano sul fondo.

  9. Rinaldo Belleggia Sui risultati. Ad esempio il confronto tra i risultati ottenuti a Cesena e quelli nelle altre squadre, nella stessa categoria. Tipo: quanto in più o in meno hanno fatto a Cesena rispetto alla loro media?

  10. Su tiri in porta, tiri parati, cross, etc. a mio avviso è difficile fare dei “pensieri” certi in quanto c’è sempre la variabile avversario.
    Purtroppo su valore della rosa, monte ingaggi e fatturato è piuttosto evidente che abbiamo una società con un discreto fatturato (siamo decimi, soprattutto grazie alle presenze si pubblico al Manuzzi) che ha costruito una rosa di m…. (siamo quintultimi) pagando oltremodo i giocatori (a monte ingaggi siamo tra 10/11esimo posto)!!!

  11. Ciao Vasco, intendi una statistica sui risultati degli ultimi allenatori transitati a Cesena o sul numero di allenatori transitati negli ultimi da Cesena (tipo media di permanenza ecc)?

  12. Abbiamo regalato tantissimi punti con delle sciocchezze incredibili,ultima chiamata con L’Entella ma bisogna che il mister faccia attaccare là squadra dal primo all’ultimo minuto non facendo respirare l’avversario.Vogliamo noi tifosi un Cesena arrembante e con gli attaccanti che ci sono caro Mister quindi sveglia….

  13. per me la rosa è tranquillamente da salvezza, ma è utilizzata male con giocatori forti in panchina e altri meno forti in campo.

  14. Per me eravamo da playoff ma abbiamo avuto sfortuna in una decina di partite e ora ci troviamo in una posizione che non meritiamo e facciamo più fatica delle altre squadre essendo di un livello superiore ..no dai scherzavo ..siamo veramente scandalosi e scarsi

Comments are closed.