TUTTE le pagelle di Cesena-Pescara: Moncini protagonista assoluto

Analisi pagelle Cesen-Pescara
Condividi questo articolo

ANALISI PAGELLE – Bellissima vittoria del Cesena, che rimonta per due volte contro il Pescara e dilaga nel finale. Ottimi Fulignati, Moncini e Jallow

Essendo anche noi tra quelli che producono pagelle, il format post partita più amato dai lettori ed allo stesso tempo più temuto da chi le redige visto che è impossibile accontentare tutti, ci fa piacere confrontare le nostre opinioni con quelle altrui, ovvero quelle dei colleghi che si cimentano nello stesso esercizio. Il giudizio sulla prestazione di ogni singolo giocatore del Cesena, sintetizzato al massimo con il classico voto, diventa confrontabile grazie all’analisi grafica che presentiamo. Essa offre anche lo spunto per una serie di interessanti considerazioni che seguono la tabella relativa a Cesena-Pescara di ieri.

Castori condottiero vero

La vittoria ottenuta ieri sera ai danni del Pescara ha tanto il sapore della grinta e della carica del suo allenatore. Una settimana fa in conferenza stampa a Frosinone, Fabrizio Castori aveva dichiarato di essere fiero di provenire dalla classe operaia e che la sua mentalità veniva trasmessa giorno dopo giorno anche ai suoi giocatori. La rimonta e i tre punti conquistati ieri sera sono stati senza dubbio frutto di questa alchimia che si sta creando tra allenatore e squadra. Il mister ha indovinato il cambio decisivo (Moncini al posto di Perticone) ed ha permesso ai suoi di continuare a combattere nonostante il gol dell’1-2 che avrebbe tagliato le gambe a chiunque. Tutto questo viene evidenziato perfettamente nelle pagelle riservate all’allenatore di Tolentino, che con un 7,07 di media mette tutti d’accordo, tifosi e addetti ai lavori.

Moncini deus ex machina, Kone è insuperabile

Al 79′ l’ingresso di Moncini è parso leggermente tardivo, ma è comunque bastato a ribaltare le sorti dell’incontro. Il gol del 2-2 è regalato da Brugman che calcia nella sua porta ma il disturbo dell’attaccante ex Prato è fondamentale. Poi nel giro di due minuti succede di tutto: colpo di testa in tuffo miracolosamente respinto da Fiorillo e autentico capolavoro per il gol del 3-2, con una sforbiciata che nemmeno dell’album delle figurine Panini si potrebbe ammirare. Il suo 7,81 di media (frutto di sei 8, un 7,5 e un 7) testimonia come l’attaccante sia stato il vero deus ex machina, ovvero il risolutore, di una gara assai complicata. Benissimo anche Kone in mezzo al campo: il 6,81 di media conquistato rappresenta una delle medie più alte della stagione per Moussa, che da novembre sta letteralmente dominando il centrocampo bianconero. Ottime prestazioni anche per Fulignati (6,56), Donkor (6,63) e Jallow (7,00), mentre gli unici insufficienti sono stati Dalmonte e Vita, che hanno chiuso con una media del 5,56. Uniformità di giudizio piuttosto diffusa tra le varie testate, con il giudizio di due soli giocatori che mostra una variabilità superiore al fisiologico +/- 1: Vita (da 5 a 6,5) e Esposito (da 5,5 a 7).

Pagelle cartacee più benevole di quelle online

Le pagelle uscite in edicola questa mattina si sono rivelate più benevole di quelle pubblicate al triplice fischio dell’arbitro Nasca. La testata più soddisfatta della prestazione dei bianconeri risulta essere Il resto del Carlino con un 6,39 medio (+0,09 rispetto alla media complessiva), mentre chi è rimasto meno colpita dalla gara del Cesena è stato Tutto Mercato Web, che ha assegnato voti medi per 6,14 (-0,16). Infine Cesena Mio, che è rimasto leggermente sotto la media complessiva con 6,21 (-0,09).

Qui l’archivio di Tutte le pagelle del Cesena 2017/18


Immagine tratta dal sito cesenacalcio.it

3 Comments on “TUTTE le pagelle di Cesena-Pescara: Moncini protagonista assoluto”

  1. Esposito me lo ricordavo un altro giocatore da quando e a CESENA sembra che non ha mai giocato a calcio speriamo che sia questione di forma altrimenti e grave ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.